il regolamento -

Italia Slot

     Menù
· Home
· Invia Articolo
· Archivio Articoli
· Argomenti
· Downloads
· FAQ
· Forums
· Galleria Immagini
· Il tuo Account
· Lista Utenti
· Private_Messages
· Prove, Reportage, etc.
· Top
· Web Links

     Slot Clubs

Piste permanenti
Slot Clubs


     Regolamenti

Regolamenti


     Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti

Nickname:
Password:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza:

[ Password persa? ]

Utenti registrati:
Ultimo: Bobo2002
Oggi: 0
Ieri: 1
Totale: 6306

Persone Online:
Visitatori: 172
Iscritti: 5
Totale: 177

Online Adesso:

01: Guarda il profilo di EnricoT  Invia un messaggio privato a EnricoT  EnricoT
02: Guarda il profilo di tartaruga  Invia un messaggio privato a tartaruga  tartaruga
03: Guarda il profilo di Dindo  Invia un messaggio privato a Dindo  Dindo
04: Guarda il profilo di vincemott  Invia un messaggio privato a vincemott  vincemott
05: Guarda il profilo di gilles  Invia un messaggio privato a gilles  gilles

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Marzo 2001

     Rotazione Articoli

Art-Kit
[ Art-Kit ]

·Illuminiamo la pista
·Art-KitSlot

     Visitatori unici
free counters

     Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Il gestore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi all’immagine o all’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi al gestore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Leggere tutte le condizioni d'utilizzo del sito QUI

     Contatti
Se vuoi contattarmi, (Paolo)


Italia Slot
online da Marzo 2001

     RSS






     Visitatori

Italia Slot: Forums

italiaslot.com :: Leggi il Topic - 15°Meeting Produzione 1/32-BBslot R.E. - 28 gennaio 2018
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

15°Meeting Produzione 1/32-BBslot R.E. - 28 gennaio 2018
Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SlotRacing - Metallo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
giorgioTOVER
-
-


Registrato: Sep 27, 2008
Messaggi: 591
Località: verona

MessaggioInviato: Gio 04 Gen 2018 0:26    Oggetto: 15°Meeting Produzione 1/32-BBslot R.E. - 28 gennaio 2018 Rispondi citando

Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
giorgioTOVER
-
-


Registrato: Sep 27, 2008
Messaggi: 591
Località: verona

MessaggioInviato: Ven 05 Gen 2018 12:20    Oggetto: il regolamento Rispondi citando

Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
sergio49
-
-


Registrato: Dec 05, 2009
Messaggi: 336

MessaggioInviato: Mer 17 Gen 2018 22:26    Oggetto: Rispondi citando

Evento assolutamente da non perdere! Dal "Sassoferrato Slot Racing" saliremo in quattro:

Paolo Moggi
Manuel Rodriguez
Mauro Pesaresi
Sergio Lucarini

Ciao, a presto! Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robertobigi
-
-


Registrato: Mar 15, 2011
Messaggi: 229

MessaggioInviato: Mer 24 Gen 2018 9:51    Oggetto: Rispondi citando

ciao a tutti
ecco il "solito" programma per il week-end

sabato 27 gennaio
prove libere dalle ore 13 alle ore 19

domenica 28 gennaio
dalle ore 8 alle ore 10 prove libere e verifiche tecniche categoria Rigida
dalle ore 10 alle ore 12,30 gara categoria Rigida
dalle ore 12,30 alle ore 14 prove libere e verifiche tecniche categoria Anglewinder
dalle ore 14 alle ore 16,30 gara categoria Anglewinder
premiazioni

è previsto un "discreto" numero di partecipanti
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sergio49
-
-


Registrato: Dec 05, 2009
Messaggi: 336

MessaggioInviato: Lun 29 Gen 2018 22:28    Oggetto: Rispondi citando

15° Meeting Produzione 1/32


Altra intensa domenica di gare al “BB Slot” di Reggio Emilia!

























Ore 10.00, queste le “In line” pronte a disputarsi le tre batterie della mattinata:









Prima batteria:



Manuel Rodriguez, Giorgio Peroni, Paolo Moggi, Matteo Bianconi, Paolo Baraldi.






In questa manche è Paolo Baraldi a dettare il ritmo. Dietro di lui, in giornata positiva, un ottimo Giorgio Peroni che, comunque, per il secondo posto di batteria ha dovuto difendersi con il coltello tra i denti dal recupero dell’esordiente Paolo Moggi. Positiva, ed aggiungo eroica, la gara di Matteo Bianconi alla guida di una poco performante “Delta Plastic”. Decisamente poco fortunata la prestazione di Manolo Rodriguez incappato in un problema tecnico durante la terza frazione: per una botta rimediata in una fase concitata, al suo datato “SR” in alluminio gli si è piegato un baffo, inevitabile una lunga sosta ai box per rimediare al danno.


Seconda batteria:



Casetta Filippo, Pietro Novanta, Mauro Pesaresi, Guerrino Folloni, Massimiliano Frigeri, Federico Gasparon.





In avvio, anche aiutato dalla corsia centrale, il più rapido è Mauro Pesaresi. Alla fine dei primi quattro minuti sono 28 tornate per lui. Ad un giro Frigeri e Casetta. A due giri Novanta, Gasparon e Folloni. In pista i piloti, tutti molto veloci ( e che soprattutto incappano in pochissime uscite), mantengono le aspettative di una manche molto appassionante. In seconda frazione, in un confronto senza respiro, Frigeri e Casetta sommano entrambi 28 giri, due di più rispetto agli avversari. Poi, dalla terza frazione, la gara inizia a prendere la sua fisionomia definitiva, con Frigeri che inesorabilmente scava un solco tra se e gli avversari con percorrenze che lo porteranno a scalare posizioni molto alte nella classifica generale. A questo punto tutto l’interesse si sposta sulla serrata lotta per la seconda piazza tra Casetta e Pesaresi. Alla fine la spunta Mauro per pochi settori. Dopo di loro, nell’ordine chiudono Gasparon, Folloni e Novanta, tutti, lo ripeto, protagonisti di una gara molto positiva.


Terza batteria:



Maurizio Caramazza, Mauro Montanari, Domenico Martinez, Sergio Lucarini, Mario Garavaldi, Roberto Bigi.







A vederli girare è una cosa impressionante, non si direbbe certo che si tratta di modelli con motori in linea e senza snodi! Bigi in corsia uno prende un poco di margine, al primo stop per lui sono ben 30 giri. Ad una tornata si fermano Garavaldi, Martinez e Lucarini, a due Caramazza. Montanari alle prese purtroppo con seri problemi al suo mezzo, non riuscirà mai ad essere della partita.



In seconda frazione, Bigi somma altri 30 giri. E’ l’unico, gli altri si fermano a 29 e 28. Nella frazione successiva… panico! Si comincia ad udire un sinistro rumore di ingranaggi che vanno in crisi! Altre due tornate e i denti della corona del modello di Roberto cedono del tutto. Il suo rientro sarà all’insegna di giri record, purtroppo però per lui la gara è andata. Garavaldi e Caramazza nel frattempo continuano la loro corsa con percorrenze da paura. Terzo posto per Martinez. A due giri da lui chiude Lucarini.



Classifica generale:








Ore 14.00. Breve pausa per ricaricare le batterie con un panino ed un caffè, ed ecco pronte le diciotto “Anglewinder”:









Prima batteria:



Guerrino Folloni, Pietro Novanta, Giorgio Peroni, Manuel Rodriguez, Paolo Moggi, Cristiano Mijno.







All’avvio Folloni e Novanta impongono il loro ritmo e la loro esperienza. Purtroppo però, già in seconda frazione, problemi di alimentazione frenano la corsa di Guerrino che continuerà la sua gara alternando frazioni entusiasmanti ad altre decisamente problematiche.



Nel proseguo delle frazioni sono Mijno e Moggi che riuscendo a prendere un buon ritmo, dapprima scavalcano Novanta, poi terminano la gara rispettivamente al primo e al secondo posto . Terzo quindi Novanta, poi Peroni, Rodriguez e lo sfortunato Folloni.


Seconda batteria:



Massimiliano Frigeri, Mauro Pesaresi, Federico Gasparon, Filippo Casetta, Matteo Bianconi, Paolo Baraldi.







Dal punto di vista dello spettacolo l’inizio promette bene, con Frigeri, Pesaresi e Gasparon che nei primi 4 minuti duellano restando tra loro molto vicini. Poi però, come già successo in mattinata nella “In line”, Frigeri cambia marcia e a colpi di 31 e 32 giri a corsia sgretola le velleità del resto della truppa. Anche questa volta sono Mauro e Filippo a prendersi l’incarico di vivacizzare la manche e tenere sveglio l’interesse degli spettatori.



Alla fine di una bella lotta è Pesaresi a prevalere, 173 a 171 su Casetta. Dietro di loro, non troppo distanziato un ottimo Matteo Bianconi. Poi Baraldi e lo sfortunato Gasparon che avrebbe potuto giocarsela con Filippo e Mauro se non fosse incappato in problemi tecnici nella seconda metà della gara.


Terza batteria:



Maurizio Caramazza, Mauro Montanari, Domenico Martinez, Sergio Lucarini, Mario Garavaldi, Roberto Bigi.









Montanari risulta subito incontenibile, 33 giri per lui in prima frazione. Secondo ad un giro è un incredibilmente veloce Martinez, a due giri Lucarini, Garavaldi e Bigi, a tre Caramazza. Nel proseguo, mentre Mauro continua a volare, a prenderne la scia sono Bigi e Garavaldi. Bellissima e appassionante la loro lotta per il secondo posto. Ben saldo al quarto posto Martinez. Poi Lucarini alle prese con un rimontante Caramazza. Alla fine l’unica variazione alla classifica è infatti il sorpasso di Maurizio su Sergio proprio negli ultimi minuti, mentre sempre sul finale vano risulterà il record di percorrenza di Bigi (33 giri), il secondo posto resta infatti per soli cinque settori a Mario Garavaldi!



Classifica generale:


Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sergio49
-
-


Registrato: Dec 05, 2009
Messaggi: 336

MessaggioInviato: Mar 30 Gen 2018 18:04    Oggetto: Rispondi citando

Breve nota tecnica a margine del “15° Meeting”

Nell’attesa che il grande Giorgio pubblichi altre foto dell’evento (anche quelle della premiazione), vorrei sottoporre una mia osservazione riguardante l’incidenza, ai fini delle prestazioni globali, della trazione magnetica tra il motore e la bandella.

Nel precedente Meeting, ho corso con un motore derivato “Slot.it - Flat”





In questo Meeting ho invece corso con un “Falcon”





Nelle prove del sabato, vista la grande similitudine nelle prestazioni, sia nei tempi che nella sicurezza di guida, sono stato parecchio incerto su quale delle due macchine preferire per la gara.

Alla fine quella di correre con il Falcon è stata quasi una scelta politica.

Risultato:

“14° Meeting” con motore “Slot.it Flat” – 10.5 gr di magnetismo – 5° classificato con 182,20 giri

“15° Meeting” con motore “Falcon” – 1.5 gr di magnetismo – 7° classificato con 183,124 giri

Telai simili, gomme simili, stesso pulsante, stesso dito.

La mia conclusione è che: evidentemente tra le due scelte non esistono differenze prestazionali apprezzabili!

Se in proposito ci sono dei commenti da fare, questa è la giusta occasione. Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
lolelyse
-
-


Registrato: Jan 08, 2011
Messaggi: 99
Località: Suzhou -Jiangsu- China

MessaggioInviato: Gio 01 Feb 2018 3:53    Oggetto: Rispondi citando

@ Sergio

ma il pick up era lo stesso? le gomme? Le spazzole? E i fili? E la carrozzeria? E perche' non provi il motore Slot.it sul secondo telaio? Ma la luna in che posizione era? E gli sciamani cosa dicevano? Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Direi che la considerazione che mi viene da fare e' che i vantaggi di un motore magnetico sono bilanciati dalla scorrevolezza di un motore con poco magnetismo. Il maggior magnetismo rende la macchina piu' nervosa, con maggiori trasferimenti di carico in staccata e poca fluidita'. E' piu' difficile da guidare e porta piu' facilmente a fare errori. Il telaio con poco magnetismo soffre un po' in staccata ma se e' ben preparato e' piu' veloce alla distanze e la dimostrazione viene dalle tante gare vinte con motori NSR sui vari telai.

Secondo me ( o forse dovrei dire per come guido io) sono moooolto piu' importanti le gomme.

Ciao

Lorenzo
_________________
Lory

La differenza tra un uomo e un bambino è nel prezzo dei loro giocattoli.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sergio49
-
-


Registrato: Dec 05, 2009
Messaggi: 336

MessaggioInviato: Ven 02 Feb 2018 18:57    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Lorenzo! Il bello del regolamento dei "Meeting" è che, sperimentando in tutte le direzioni consentite, c'è sempre la speranza di imboccare, prima o poi, una soluzione tecnica che consenta di recuperare quelle differenze imposto da madre natura circa le maggiori o minori capacità di guida di ogniuno di noi. Il problema è che, dopo tante gare fatte, e tanti tentativi effettuati, comincia ad insinuarmisi il vago sospetto che recuperare quei tre decimi al giro che, ad esempio, ci sono tra il mio modo di guidare ed il tuo (ma anche di quello di Mauro, Roberto, Mario, etc. etc.) sia una impresa forse disperata.

Detto questo, ovviamente non mollo! Vedrai che prima o poi mi verra l'idea giusta! Idea
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robertobigi
-
-


Registrato: Mar 15, 2011
Messaggi: 229

MessaggioInviato: Mar 06 Feb 2018 17:56    Oggetto: Rispondi citando

Anche se un po' in ritardo ecco il solito breve resoconto che chiude il capitolo di questo "onestissimo" 15° Meeting.
Onestissimo dal punto di vista prestazionale ed anche (e questa volta ancor di più) dal punto di vista "umano". Ci siamo infatti permessi (e senza che nessuno brontolasse) di fare un alcuni stop per aspettare un paio di sfortunati concorrenti che hanno avuto banali panne tecniche durante lo svolgimento delle manche.

Nella Rigida ormai il telaio in acciaio della SR va veramente come un missile ... mannaggia mannaggia il mio poi, era a punto in modo spettacolare ... la mia "tirchiaggine" però (diciamo così) mi ha fatto lasciare sul modello una corona che aveva ormai tanti km sul groppone e che giustamente ha detto basta ... peccato perchè c'era in previsione un numero di giri tale da dar fastidio al 4°/5° posto assoluto nella angolata ... lezione imparata.
Qualche passo in avanti ha fatto anche il prototipo del buon Giorgio Peroni ... ancora qualche accorgimento e potrebbe dire senza dubbio la sua.

Nella angolata hanno primeggiato un paio di JK davanti ad un SR e le Panther di Caramazza appena dietro. In questo caso direi che i modelli (almeno su questa pista) hanno prestazioni molto simili... la differenza è più data dalla maggior confidenza nella guida dei piloti locali che dalle caratteristiche tecniche dei mezzi a disposizione.
Mi ha fatto invece molto piacere vedere che il buon Sergio ha migliorato il suo record persnale con una macchina quasi priva di trazione magnetica ... vedremo se applicherà questa tattica anche al prossimo Warm-Up (22 aprile) con le 1/24 ?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
MimmoMartinez
-
-


Registrato: Oct 16, 2002
Messaggi: 1231

MessaggioInviato: Mer 07 Feb 2018 18:01    Oggetto: Rispondi citando

Che fine hanno fatto le foto della premiazione?
Non avrete rovinato il rullino mentre lo riavvolgevate?
Avete portato il rullino dallo sviluppatore o devono spedirlo a Roma?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
dariofranco
-
-


Registrato: Nov 02, 2015
Messaggi: 28

MessaggioInviato: Mer 07 Feb 2018 19:32    Oggetto: Rispondi citando

Guardando le fotografie, ho visto che tanti, ma non tutti, usano carrozze aerodinamiche. La carrozzeria aerodinamica, da effettivamente dei vantaggi ?
Ciao
Dario Franco
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
sergio49
-
-


Registrato: Dec 05, 2009
Messaggi: 336

MessaggioInviato: Mer 07 Feb 2018 20:33    Oggetto: Rispondi citando

Abbi fede Mimmo, sulle foto della premiazione ci sta lavorando Giorgio.

Saranno immagini .......rutilanti e fantasmagoriche!!!


Ultima modifica di sergio49 il Mer 07 Feb 2018 21:00, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sergio49
-
-


Registrato: Dec 05, 2009
Messaggi: 336

MessaggioInviato: Mer 07 Feb 2018 20:34    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me, almeno sulla pista "Carrera" del "BB Slot", l'aerodinamicità della carrozza dovrebbe essere praticamente indifferente.
Parlando qualche tempo fa con i "super tecnici" torinesi, tipo Scribano (Mister "SR") mi è stato spiegato che importante è la leggerezza e la forma più bassa, "piatta" e compatta che sia possibile. In modo da avere anche quel minimo di peso addebitabile alla carrozza più in basso e con meno sbalzo. Ovviamente stiamo parlando di "inezie", ma, come dice il mio amico Lorenzo, ogni accorgimento, anche il più infinitesimale, contribuisce a fare il risultato.



Per rendere più comprensibile il discorso riporto qui sopra uno degli schieramenti di partenza del precedente "Meeting 1/32" dove è possibile verificare come le "SR" di Scribano e Martinez risultino sensibilmente più basse e compatte rispetto alla concorrenza.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
MimmoMartinez
-
-


Registrato: Oct 16, 2002
Messaggi: 1231

MessaggioInviato: Gio 08 Feb 2018 9:38    Oggetto: Rispondi citando

Nella mia vita sono stato al centro di numerosi scandali ed ho compiuto più azioni vergognose di quante se ne possano immaginare, ma la vergogna di essere portato come esempio (per di più a sostegno di una idea tecnicamente non infondata) non l'avevo ancora provata!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
sergio49
-
-


Registrato: Dec 05, 2009
Messaggi: 336

MessaggioInviato: Gio 08 Feb 2018 20:41    Oggetto: Rispondi citando

Per tutti noi assidui del "BB Slot", tu Mimmo sei un faro sia dal punto di vista slottistico che da quello ....musicale! Confused
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SlotRacing - Metallo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum








Generazione pagina: 0.07 Secondi