ANSI: ieri, oggi e domani. - Così per completare l'arco temporale sin qui rappresentato e per delineare finalmente anche il domani dell'associazione parliamo dell'immediato futuro. Il futuro dell'associazione, come tutto quello che che riguarda il mondo dello slot, passa da Slotland

Italia Slot

     Menù
· Home
· Invia Articolo
· Archivio Articoli
· Argomenti
· Downloads
· FAQ
· Forums
· Galleria Immagini
· Il tuo Account
· Lista Utenti
· Private_Messages
· Prove, Reportage, etc.
· Top
· Web Links

     International
English
Español
Deutsch
Français

     Slot Clubs

Piste permanenti
Slot Clubs


     Regolamenti

Regolamenti


     Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti

Nickname:
Password:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza:

[ Password persa? ]

Utenti registrati:
Ultimo: Arthurmoats
Oggi: 0
Ieri: 0
Totale: 6195

Persone Online:
Visitatori: 41
Iscritti: 4
Totale: 45

Online Adesso:

01: Guarda il profilo di Urdiciurdi  Invia un messaggio privato a Urdiciurdi  Urdiciurdi
02: Guarda il profilo di Jigen  Invia un messaggio privato a Jigen  Jigen
03: Guarda il profilo di paologalli  Invia un messaggio privato a paologalli  paologalli
04: Guarda il profilo di alfo  Invia un messaggio privato a alfo  alfo

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Marzo 2001

     Rotazione Articoli

Sloting Plus
[ Sloting Plus ]

·BBS magnesio anodizzato oro
·Cerchi BBS Type
·Novità Sloting Plus
·La prima auto di Sloting Plus, la Reynard 2KQ

     Visitatori unici
free counters

     Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Il gestore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi all’immagine o all’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi al gestore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Leggere tutte le condizioni d'utilizzo del sito QUI

     Contatti
Se vuoi contattarmi, (Paolo)


Italia Slot
online da Marzo 2001

     RSS








     Visitatori

Italia Slot: Forums

italiaslot.com :: Leggi il Topic - ANSI: ieri, oggi e domani.
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

ANSI: ieri, oggi e domani.

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> La voce ANSI
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
MimmoMartinez
-
-


Registrato: Oct 16, 2002
Messaggi: 1221

MessaggioInviato: Dom 14 Lug 2013 9:54    Oggetto: ANSI: ieri, oggi e domani. Rispondi citando

Portata ormai quasi a compimento l’attività di revisione, si presenta, per chi voglia approfondire i termini del cambiamento, l’occasione di verificare quali siano i termini della questione, in cosa consiste la revisione e come si intende portarla a termine.
Da un punto di vista meramente formale, il primo passo della nostra Associazione si compie il 10 di luglio del 1996 a Livorno con la costituzione formale dell’ANSI: lo strumento è lo statuto originario tuttora vigente.


0. STATUTO
0.1 DISPOSIZIONI PRELIMINARI
Art. 1) È costituita l’Associazione Nazionale Slot Italiana con sede in Livorno, Via Veneto 5/A.
Art. 2) L’Associazione ha lo scopo di regolamentare, promuovere e diffondere la pratica dello slot e, comunque, delle competizioni di automodelli su pista elettrica.
L’Associazione potrà decidere di aderire a Federazioni sportive od Enti nazionali di promozione sportiva.
L’Associazione non ha scopo di lucro né finalità politiche.
Art. 3) L’Associazione ha durata illimitata, e può essere sciolta solo con decisione a maggioranza assoluta di tutti gli associati.
0.2 SOCI
Art. 4) Possono essere associati all’Associazione tutti i Clubs che, avendo almeno 5 soci, ne facciano richiesta. I Soci dei Clubs saranno tesserati dall’Associazione al fine di poter svolgere l’attività agonistica.
Art. 5) Gli associati dovranno versare una quota d’ingresso che sarà stabilita dal Consiglio all’inizio di ogni anno.
Il Consiglio Direttivo, dopo 30 giorni dalla comunicazione agli Associati, delibera in merito all’ammissione dei richiedenti, ed è tenuto a motivare le eventuali delibere di esclusione. Tali delibere possono essere impugnate dall’interessato davanti al Consiglio, che decide a maggioranza assoluta.
Gli associati vengono iscritti in un registro a cura del Consiglio Direttivo.
Art. 6) Gli associati possono recedere in ogni momento dall’Associazione secondo quanto disposto dai primi due comma dell’art. 24 Cod. Civile.
Art. 7) Sono organi dell’Associazione l’Assemblea dei Soci, il Consiglio Direttivo, la Commissione Tecnica ed il Presidente.
Art. 8) Gli associati sono rappresentati in seno all’Associazione dai Presidenti o Segretari dei rispettivi Clubs; ogni Club avrà diritto ad un voto ogni 5 iscritti, tesserati dall’Associazione.
0.3 ASSEMBLEA
Art. 9) L’Assemblea dei soci è costituita dagli associati, rappresentati come previsto dall’articolo precedente.
Art. 10) L’Assemblea elegge i membri del Consiglio Direttivo. Ciascun votante potrà esprimere fino a sei preferenze.
Art. 11) L’Assemblea elegge inoltre il Presidente, i membri della Commissione Tecnica ed eventualmente il Segretario.
Art. 12) L’Assemblea delibera sull’indirizzo generale dell’attività dell’Associazione su proposta del Consiglio Direttivo e della Commissione Tecnica e sulle altre questioni di sua competenza ai sensi del presente Statuto. L’Assemblea ha inoltre il potere di emanare i regolamenti tecnico-sportivi su proposta della Commissione Tecnica.
Art. 13) L’Assemblea ordinaria viene convocata dal Presidente una volta l’anno; l’Assemblea Straordinaria viene convocata in caso di necessità dal Presidente o dalla maggioranza del Consiglio Direttivo o dalla maggioranza degli associati. Negli ultimi due casi il Presidente o il Consiglio Direttivo devono effettuare la convocazione entro 30 giorni dalla richiesta.
Art. 14) L’Assemblea viene convocata mediante raccomandata, telex o telefax, che dovranno essere ricevuti almeno dieci giorni prima della data di convocazione.
Art. 15) Le deliberazioni dell’Assemblea sono prese ai sensi degli artt. 21 e 23 del Codice Civile.
0.4 CONSIGLIO DIRETTIVO
Art. 16) Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo di tre membri fino ad un massimo di sette membri eletti dall’Assemblea. Il Consiglio ripartisce al suo interno i compiti secondo necessità. Il Consiglio determina le attività dell’Associazione utili al conseguimento degli scopi statutari.
Art. 17) Il Consiglio Direttivo ha il potere di deliberare le spese di gestione ordinaria e le quote di associazione e tesseramento. In caso di insufficienza dei fondi nel corso della gestione, o di delibere che comportino spese straordinarie, potranno essere richieste dal Consiglio agli associati quote straordinarie, che non superino però l’importo della quota ordinaria
Art. 18) Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno due volte l’anno; sono consentite sessioni telefoniche ed approvazioni di delibere a mezzo telex o telefax, per gli affari urgenti. Il Consiglio è convocato dal Presidente o dalla maggioranza dei membri o dalla Commissione Tecnica.
Art. 19) Le deliberazioni del Consiglio Direttivo sono prese a maggioranza assoluta; in caso di parità di voti prevarrà quello del Presidente. Ogni consigliere ha diritto ad un voto.
Le deliberazioni del Consiglio Direttivo sono vincolanti per tutti gli associati.
Il Consiglio Direttivo potrà stabilire la sospensione od espulsione degli associati che tengano un comportamento non conforme alle norme previste da questo Statuto. Le sanzioni possono essere impugnate, nel termine di 30 giorni dalla comunicazione, davanti al Consiglio medesimo.
Art. 20) La durata dell’incarico del Consiglio Direttivo è di un anno; i consiglieri possono essere rieletti.
0.5 LA COMMISSIONE TECNICA
Art. 21) La Commissione Tecnica è composta di tre membri; predispone i regolamenti tecnici che dovranno essere approvati dall’Assemblea e sorveglia sul loro rispetto. Ha il potere di comminare le sanzioni previste dai regolamenti tecnici e decide dei reclami proposti in occasione delle competizioni. La Commissione può nominare delegati zonali o regionali per la direzione e la sorveglianza delle competizioni, per le verifiche tecniche e per tutto quanto altro di propria competenza.
0.6 IL PRESIDENTE
Art. 22) Il Presidente è il rappresentante legale dell’Associazione e ne indirizza e promuove le attività; presiede le riunioni del Consiglio e dell’Assemblea e presenta almeno una volta all’anno la relazione sulle attività svolte.
Art. 23) Il Presidente dispone dei fondi per la gestione dell’Associazione ed ha il potere di concludere contratti di deposito e conto corrente con Istituti bancari. Il Presidente presenta annualmente all’Assemblea un bilancio preventivo ed uno consuntivo.
0.7 ESERCIZIO FINANZIARIO
Art. 24) L’esercizio finanziario si chiude il 31 Dicembre di ogni anno; i mezzi di finanziamento sono costituiti dai contributi ordinari e (eventualmente) straordinari da parte degli associati, da contributi erogati dallo Stato o da altro Ente pubblico o privato, da lasciti, donazioni, elargizioni e quant’altro potrà pervenire all’Associazione per giusti e legittimi titoli.
Art. 25) Le quote straordinarie di cui all’art. 17 potranno essere impugnate mediante richiesta di convocazione dell’Assemblea, ai sensi dell’art. 13, entro 30 giorni dalla loro comunicazione.
Art. 26) In caso di scioglimento dell’Associazione, eventuali rimanenze attive saranno devolute in beneficenza.
0.8 DISPOSIZIONI FINALI
Art. 27) Il presente Statuto può essere modificato dall’Assemblea degli associati, in seduta straordinaria, con la presenza di almeno i 2/3 degli associati iscritti al registro e il voto favorevole della maggioranza dei presenti.
Art. 28) Per quanto non previsto dal presente Statuto, si rinvia al Codice Civile.
Art. 29) Ogni controversia tra gli associati e l’Associazione o tra associati, per questioni inerenti la partecipazione all’Associazione, sarà di esclusiva competenza di un Collegio Arbitrale composto da due arbitri nominati dalle parti e da un terzo nominato dai precedenti o, in mancanza di accordo, dal Presidente del Tribunale di Livorno.

Livorno, 10 Luglio 1996
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
MimmoMartinez
-
-


Registrato: Oct 16, 2002
Messaggi: 1221

MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 11:24    Oggetto: Rispondi citando

Le normative che si sono succedute dopo la registrazione dello statuto vigente hanno, com'è ormai noto, hanno reso necessaria l'attività di revisione che attualemente ci impegna.
Il progetto di statuto, ormai consolidato da tempo, è stato sottoposto ai (40 ad oggi) club che hanno manifestato la propria intenzione di aderire.
Gli stessi club (il prossimo settembre) saranno formalmente invitati a sottoscrivere la modifica statutaria tramite i propri rappresentanti o gli appositi delegati.
Quella che vi propongo di leggere adesso è la bozza inviata ai rappresentanti dei club così come successivamente modificata a seguito dei contributi finali di Andrea Amendola; nella stesura attuale viene comunicata o resa pubblica per la prima volta (scoop di Italia Slot).

STATUTO

TITOLO I
Disposizioni Generali
Art. 1. - E' costituita l'Associazione non profit denominata "Associazione Nazionale Slotcar Italiana" (di seguito denominata semplicemente A.N.S.I.) senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. del codice civile, nonché del presente Statuto.

Art. 2 – La sede dell’associazione è in __________________________________.

Art. 3 - L'Associazione ha lo scopo di regolamentare, promuovere e diffondere la pratica dello “slot-racing” (competizioni con modelli in scala ridotta su pista elettrica). L’Associazione potrà decidere di aderire a Federazioni sportive od Enti nazionali di promozione sportiva o sociale.
Le finalità previste sono:
promuovere e diffondere tale attività su tutto il territorio nazionale ed internazionale attraverso il patrocinio o l’organizzazione di manifestazioni principalmente ludiche e sportive tese a coinvolgere il maggior numero di praticanti favorendo il processo di aggregazione sociale;
diffondere e sviluppare l’attività ludica dell’automodellismo dinamico elettrico;
proporsi come luogo di incontro nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l'ideale dell'educazione permanente;
favorire l’aggregazione dei giovani al fine di prevenire disagio giovanile, comportamenti devianti e di educare alla legalità, allo spirito sportivo e alla sana competizione;
fornire il patrocinio o organizzare, a livello amatoriale e ludico, gare, tornei, campionati di automodelli elettrici in scala, formare e istruire le persone interessate sulle tecniche di guida;
favorire l’incontro di collezionisti di automodelli elettrici in scala ridotta anche attraverso l’organizzazione di mostre, eventi e fiere anche per esporre riproduzioni in scala (c.d. diorami) di circuiti sportivi stradali o di scenari di eventi automobilistici e trasmettere, gratuitamente, le conoscenze e le tecniche di riproduzione alle persone interessate.
L’Associazione potrà altresì agire prevedendo l’acquisto collettivo di prodotti da distribuire alle associazioni socie operando come “gruppo di acquisto solidale” ai sensi dell’articolo 1, comma 266 della legge 24 dicembre 2007, n. 244

Art. 4 - Gli organi dell'associazione sono:
• l'assemblea dei soci;
• il consiglio direttivo;
• i comitati di direzione
• il collegio dei revisori;
• il collegio dei probiviri;
• le delegazioni associative locali
Tutte le cariche elettive sono gratuite.

TITOLO II
Soci
Art. 5 - Possono far parte dell'associazione le altre Associazioni riconosciute o non riconosciute, Club, Comitati, Persone Giuridiche in qualunque forma costituititi che abbiano come scopo principale la “pratica dello slot-racing” o comunque aventi le medesime finalità e scopi dell’articolo 3 del presente statuto e che ne condividono lo spirito e gli ideali.
I Soci sono anche denominati “Associazioni Socio”.
I soci sono tenuti al pagamento di una quota annuale il cui importo è fissato annualmente dal consiglio direttivo.
Non può essere socio la singola persona fisica.
Le “Associazioni Socio” intervengono in assemblea nella persona del proprio rappresentante legale o da una persona fisica diversa appositamente delegata.
Le quote o il contributo associativo non sono trasmissibili e non sono soggette a rivalutazione.

Art. 5 bis – Requisiti dei soci.
Per assumere la qualifica di “Associazione Socio” è obbligatorio il possesso dei seguenti requisiti:
a) Denominazione;
b) Luogo e sede dell’attività e, se diversa, sede legale dell’associazione;
c) Atto costitutivo e statuto o altro accordo delle persone costituenti il club o comitato;
d) L’indicazione del legale rappresentante;
e) Indirizzo di posta elettronica;

Art. 6 - L'ammissione dei soci è deliberata dal Consiglio Direttivo su domanda scritta dell’associazione richiedente. Alla domanda va allegata la documentazione comprovante il possesso dei requisiti elencati all’articolo 5 bis.
Contro il rifiuto di ammissione è ammesso ricorso, entro 30 giorni, al collegio dei probiviri.
Art. 7 - Tutti i soci (si intenda sempre associazione-socio) sono tenuti a rispettare le norme del presente statuto ed i relativi regolamenti secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. In caso di comportamento difforme, che possa recare pregiudizio agli scopi, alla dignità, al decoro o al patrimonio dell'associazione il Consiglio Direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, espulsione dell’associazione.
Il mancato versamento, anche parziale, della quota associativa comporta l’automatica decadenza dalla qualifica di socio.
I soci espulsi possono ricorrere per iscritto da parte del proprio rappresentante legale contro il provvedimento entro trenta giorni al Collegio dei probiviri.
Art. 8 - Tutti i soci hanno diritto di voto per l'approvazione e le modificazioni dello statuto e per la nomina degli organi direttivi dell'associazione. Il diritto di voto non può essere escluso neppure in caso di partecipazione temporanea alla vita associativa purché in regola con il versamento delle quote associative. Su tali argomenti ogni socio (associazione – socio) ha diritto ad un solo voto.
Art. 9 – Il socio che intenda recedere dall’associazione deve darne comunicazione con lettera raccomandata 3 mesi prima dello scadere del periodo di tempo per il quale è associato. Il socio dimissionario non ha diritto al rimborso dei contributi né all'abbuono di quelli dovuti per l'esercizio in corso.

TITOLO III
L’assemblea dei soci
Art. 10 - L’assemblea ordinaria dei soci ha i seguenti compiti:
elegge il Consiglio Direttivo, il Collegio dei Revisori e il Collegio dei Probiviri; approva il bilancio preventivo e consuntivo.
L’assemblea è convocata su delibera del Consiglio Direttivo non meno di 15 giorni prima di quello fissato per l'adunanza, presso la sede sociale o in altro luogo da indicarsi nell'avviso di convocazione.
L’assemblea deve riunirsi almeno una volta all’anno entro il mese di aprile per provvedere e per deliberare sul rendiconto finanziario, sullo stato patrimoniale e su tutti gli altri argomenti di carattere generale iscritti all'ordine del giorno per iniziativa del consiglio direttivo, ovvero su richiesta di almeno cinque Associazioni Socio. La data e l'ordine del giorno dell'assemblea sono comunicati ai soci per lettera raccomandata. Sono in ogni caso considerate valide le convocazioni effettuate a mezzo di pubblicazione sui siti web di informazione slottistica o a mezzo posta elettronica. Le delibere assembleari devono essere trascritte nel libro dei verbali dell’assemblea dei soci la cui copia deve essere trasmessa a mezzo posta elettronica o resa pubblica tramite internet.

Art. 11 - Hanno diritto di intervenire all'assemblea tramite un loro rappresentante o delegato tutti i soci che si trovino in regola col pagamento della quota annuale associativa. Ogni socio ha diritto ad un voto, qualunque sia il valore della quota versata. Ciascun socio potrà rappresentare da uno a tre soci purché munito di regolare delega scritta.
Per la costituzione legale dell'assemblea e per la validità delle sue deliberazioni è necessario l'intervento diretto o mezzo delega di tante associazioni socio che rappresentino almeno il 50 per cento degli iscritti. Non raggiungendo questo numero di voti, la sessione è rimandata a non più di trenta giorni dalla prima convocazione; nella seconda convocazione l'assemblea è valida qualunque sia il numero dei soci presenti o rappresentanti. La data di questa sessione può essere fissata nello stesso avviso di convocazione della prima.
Art. 12 - L'assemblea delibera a maggioranza di voti dei soci presenti o rappresentanti mediante regolare delega scritta rilasciata a persona fisica estranea, purché non consigliere né revisore.
Art. 13 - L'assemblea, all'inizio di ogni sessione, elegge tra i rappresentanti dei soci presenti un presidente ed un segretario. Il segretario provvede a redigere i verbali delle deliberazioni dell'assemblea. I verbali devono essere sottoscritti dal presidente dell'assemblea, dal segretario e dagli scrutatori qualora vi siano votazioni.
Art. 14 – Le assemblee straordinarie possono essere convocate per deliberazione del consiglio direttivo, oppure per domanda di tante associazioni socio che rappresentano non meno della decima parte degli iscritti.
Art. 15. - I soci riuniti in Assemblea possono modificare il presente statuto ma non possono modificare gli scopi dell'associazione stabiliti dai precedenti articoli 2 e 3.
Per la validità delle deliberazioni di cui al precedente comma, è necessaria la presenza, sia di prima che di seconda convocazione, di almeno la metà dei soci ed il consenso di tre quinti dei voti presenti o rappresentati.

TITOLO IV
Il consiglio direttivo
Art. 16. - Il consiglio direttivo è nominato dall'assemblea ed è composto da cinque a quindici membri come verrà determinato dall'assemblea stessa e, comunque, sempre in numero dispari. Per la prima volta la determinazione del numero dei membri e la loro nomina vengono effettuate nell'atto costitutivo. Il consiglio direttivo dura in carica tre anni ed i suoi membri possono essere rieletti. In caso di dimissioni di un consigliere prima della scadenza del mandato, il consiglio direttivo provvederà alla loro sostituzione per cooptazione. I consiglieri così eletti rimangono in carica sino alla successiva assemblea ordinaria. Qualora per qualsiasi motivo il numero dei consiglieri si riduca a meno di due terzi, l'intero consiglio direttivo è considerato decaduto e deve essere rinnovato. La carica di consigliere è gratuita.
Non possono essere nominati componenti del Consiglio Direttivo: i soggetti titolari, anche indirettamente, di attività commerciali aventi ad oggetto la produzione, il commercio, la distribuzione di modelli elettrici, piste e loro accessori nonché i fornitori di servizi assimilati alle citate attività economiche.
Art. 17 - Il consiglio direttivo è investito di ogni potere decisionale tanto sulle iniziative da intraprendere quanto sui criteri da seguire per il conseguimento e l'attuazione degli scopi dell'associazione e per le attività di direzione ed amministrazione ordinaria e straordinaria.
In particolare il consiglio:
a) fissa le direttive per l'attuazione dei compiti statuari, ne stabilisce le modalità e le responsabilità di esecuzione e controlla l'esecuzione stessa;
b) decide sugli investimenti patrimoniali;
c) stabilisce l'importo delle quote annue associative dei soci;
d) delibera sull'ammissione dei soci;
e) decide sull'attività e le iniziative dell'associazione e sulla sua collaborazione con i terzi a norma dell'art. 3;
f) approva i progetti di bilancio preventivo, rendiconto finanziario e statuto patrimoniale, da sottoporre all'assemblea dei soci;
g) stabilisce le prestazioni di servizi ai soci ed ai terzi e le relative norme e modalità;
h) conferisce e revoca procure, può aprire e chiudere conti correnti bancari e postali e procedere agli incassi.

Art. 18. - Il consiglio direttivo nomina tra i propri membri un presidente e un vice presidente che durano in carica per l'intera durata del consiglio.
Detto consiglio si riunisce ogni volta che sia necessario, su iniziativa del presidente o di almeno un terzo dei consiglieri con approssimazione per eccesso e, comunque, non meno di due volte all’anno.
Art. 19. - Le deliberazioni del consiglio direttivo sono prese a maggioranza di voti dei consiglieri presenti. In caso di parità di voti prevale quello del presidente.
Di ogni riunione deve essere redatto verbale previa trascrizione nel libro dei verbali del consiglio direttivo.
Art. 20 - La firma e la rappresentanza legale dell'associazione di fronte a qualsiasi autorità giudiziaria e amministrativa e di fronte a terzi sono conferite al presidente del consiglio direttivo.
Art. 21 – Il Consiglio direttivo, per il raggiungimento degli scopi sociali, nomina i componenti dei Comitati di Direzione.

TITOLO V
I comitati di direzione
Art. 22 – I Comitati di Direzione sono composti da tre persone fisiche tra i quali un presidente, componente del Consiglio Direttivo e gli altri due scelti tra i persone rappresentanti o membri delle associazioni socio. Essi deliberano a maggioranza e sottopongono le loro delibere al consiglio direttivo che si pronuncerà in merito. I Comitati di direzione raccolgono i suggerimenti dei soci dell’associazione. Il Consiglio di Direzione stabilisce i compiti di ogni singolo Comitato di Direzione. Sono componenti dei Comitati di Direzione i componenti del Consiglio Direttivo
Art. 23 – I comitati di direzione dell’associazione sono:
- Il Comitato di Direzione Tecnica;
- Il Comitato di Direzione Sportiva e agonistica;
- Il Comitato di Direzione Editoriale.

TITOLO VI
Il Collegio dei revisori e dei probiviri
Art. 24 – Il Collegio dei revisori è composto da tre componenti eletti dall’Assemblea al di fuori dei componenti del Consiglio direttivo. Verifica periodicamente la regolarità formale e sostanziale della contabilità, redige apposita relazione da allegare al bilancio preventivo e consuntivo. Possono essere nominati anche soggetti che non facciano parte di associazione socio. Il Collegio dei revisori è facoltativo ma se nominato dura in carica tre anni.
Art. 25 – Il Collegio dei probiviri è composto da tre membri delle associazioni socio eletti in assemblea. Dura in carica tre anni. Decide insindacabilmente, entro trenta giorni dalla presentazione del ricorso, sulle decisioni di espulsione e sui dinieghi di ammissione.


TITOLO VII
Risorse economiche e fondo patrimoniale
Art. 26 - Le risorse economiche dell'associazione sono costituite da:
beni, immobili e mobili; quote associative; contributi; donazioni e lasciti; rimborsi; ogni altro tipo di entrate.
I contributi degli aderenti sono costituiti dalle quote di associazione annuale, stabilite dal Consiglio direttivo e da eventuali contributi straordinari stabiliti dall'assemblea, che ne determina l'ammontare.
Le elargizioni in danaro, le donazioni e i lasciti, sono accettate dall'assemblea, che delibera sulla utilizzazione di esse, in armonia con finalità statuarie dell'organizzazione.
E’ vietato distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.

Art. 27 – Lo scioglimento dell’Associazione è deliberato dall’assemblea straordinaria. Il patrimonio residuo dell’ente deve essere devoluto ad associazione con finalità analoghe o per fini di pubblica utilità o in base alle norme vigenti in materia.

Art. 28 – Per quanto non previsto dal presente statuto viene formulato espresso rinvio alle norme di Legge vigenti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
brippo
-
-


Registrato: Apr 16, 2010
Messaggi: 298
Località: Firenze

MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 14:18    Oggetto: Rispondi citando

Bene, finalmente la revisione dello statuto sembra essere vicina alla conclusione, non ci rimane che aspettare la convocazione dell'assemblea a settembre.
Un in bocca al lupo alla rinnovata associazione!

P.S. piccolo appunto: Art. 17 lettera a): forse alla parola statuari manca una t Very Happy
_________________
Filippo Brinati
...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
MimmoMartinez
-
-


Registrato: Oct 16, 2002
Messaggi: 1221

MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 14:39    Oggetto: Rispondi citando

Pignolo!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
brippo
-
-


Registrato: Apr 16, 2010
Messaggi: 298
Località: Firenze

MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 14:40    Oggetto: Rispondi citando

Però non puoi dire che non l'ho letto!
_________________
Filippo Brinati
...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
MimmoMartinez
-
-


Registrato: Oct 16, 2002
Messaggi: 1221

MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 14:56    Oggetto: Rispondi citando

Comunque hai voglia, per gli slottisti statuari c'è solo l'imbarazzo della scelta:
- Segante (il principe della statuarietà)
- Simoni
- Simonini (parente?)
- Motta (Gianni, famoso ciclista)
- Di Mauro (quello rosso)
- Belladonna
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
slotzilla
-
-


Registrato: Sep 15, 2004
Messaggi: 354
Località: Verona

MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 15:24    Oggetto: Rispondi citando

Statuario:

statüàrio agg. e s. m. [dal lat. statuarius, agg. e s. m., der. di statua «statua»]. –

1. agg.

a. Delle statue, che riguarda la fattura delle statue: arte s. (o assol. statuaria s. f.).

b. Adatto alla scultura delle statue: marmo s. (con sign. partic., denominazione di una varietà di marmo di Carrara bianchissimo, traslucido, a grana fine, facilmente e perfettamente scolpibile).

c. In senso fig., che è proprio o degno di una statua, cioè maestoso, di imponente perfezione: una bellezza s.; un corpo s.; sedeva in atteggiamento statuario

Bhè, slottisticamente da Jurassico a statuario è un bel miglioramento.
Ero ben conscio modestamente delle mie qualità di cui al punto c);anche perchè maestoso e di imponente perfezione lo sono sempre stato,ma per riprodurmi in una statua ci sono diversi problemi di diritto d'autore non facili da dipanare,Ahahahahahahh!!!!!
Mettiti a posto Mimmuzzoo!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 18:45    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Mimmo

Sto leggendo quello che hai scritto e mi vengono in mente delle domande, mi puoi rispondere.
ANSI Associazione Nazionale SLOTCAR ITALIANA, ha cambiato nome. Non è più Associazione Nazionale SLOT ITALIANA? E' una nuova associazione o solo un errore di scrittura?

Che tipo si associazione senza scopo di lucro (non profit) é?

Ciao Grazie
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
MimmoMartinez
-
-


Registrato: Oct 16, 2002
Messaggi: 1221

MessaggioInviato: Ven 26 Lug 2013 10:19    Oggetto: Rispondi citando

Caro MB,
avevo pensato di non risponderti perché lo considero inopportuno.
Poi, melius re perpensa, considerato che il tuo interesse per l’A.N.S.I. è recentissimo, ho pensato che forse con il beneficio del dubbio avrei potuto concederti un’eccezione, dato che forse la tua indelicatezza è dovuta solo a mancanza di conoscenza.
Il fatto è che abbiamo già vissuto questa esperienza e, giudicatala molto negativamente, abbiamo assunto dei provvedimenti: in sede di assemblea ed all’unanimità, l’Associazione ha deciso di non accettare influenze o intromissioni da parte di soggetti che nello slot avessero interessi economici o lavorativi.
Per realizzare questo intento abbiamo dovuto, per quello che mi riguarda con la morte nel cuore, rinunciare a fior di collaborazioni come quelle che in passato sono venute da Paco Ballotta, da Claudio Cavanna, da Tommaso Melioli e tanti altri che non nomino per non riaprire la porta alla lunga litania del dispiacere.
Non solo quindi per regola, non solo per coerenza, ma anche per rispetto a tutti quelli che (ci tengo a dirlo) senza neanche ribattere una sola parola, benché presenti, hanno accettato questa decisione, almeno a titolo personale mi vedo costretto a sottrarmi al tuo tentativo di discussione.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Ven 26 Lug 2013 10:35    Oggetto: Rispondi citando

Parliamoci chiaro, non sai cosa rispondere o non vuoi.
Sono domande che ti potrebbe porre chiunque e non sono influenze o intromissioni.

Adesso ho capito perchè un giorno hai scritto "Negazionismo"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
MimmoMartinez
-
-


Registrato: Oct 16, 2002
Messaggi: 1221

MessaggioInviato: Ven 20 Set 2013 9:00    Oggetto: Rispondi citando

Così per completare l'arco temporale sin qui rappresentato e per delineare finalmente anche il domani dell'associazione parliamo dell'immediato futuro.
Il futuro dell'associazione, come tutto quello che che riguarda il mondo dello slot, passa da Slotlandia.
Slotlandia è da tempo la più ghiotta occasione di incontro per gli slottisti italiani, così anche l'associazione si da appuntamento a Slotlandia.
Sabato 28, al termine delle gare previste in calendario, rappresentanti e delegati dei club soci si incontreranno per formalizzare alcuni punti ancora in sospeso per l'attuazione di quanto sin qui illustrato.
Tuttavia tutte le tre giornate di manifestazione saranno occasione di incontro confronto dialogo etc. tra il sottoscritto e gli interessati.
Vi aspetto con impazienza.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> La voce ANSI Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum








Generazione pagina: 0.14 Secondi